my spaceyoutubefacebook

 

BIO

LORENZO FELICIATI

MJBrady PROGGNOSIS.COM
"I find that Feliciati's style on the bass reminds me more of players like:Victor Bailey,Percy Jones,Jaco,Gary Willis and perhaps Jeff Berlin.While not a player that needs to be compared to these players,he is well-deserving to be in that company of greatness. ......Progressive Rock,Fusion,World Fusion are all to be hearing on his CD from perhaps Italy's best kept secret on the bass guitar..."
MJ Brady-PROGGNOSIS.COM
".......Lorenzo's offering here shows that he is one of the players that takes much from the heralded past of the bass playing tradition, but like a true pioneer, he has become a band leader that can create significant musical offerings that use his unique talents to blend with a bigger musical picture, which allow his bass work to be translated as compliments to his forward thinking compositions".
Jonathan Herrera(BASS PLAYER NOV 06)
".....Italian Virtuoso Lorenzo Feliciati....an Italian Player I discovered who deserve your immediate attention....TUTTO BENE!!" Da sempre attivo sulla scena della musica di qualità, ha collaborato in studio e/o dal vivo tra gli altri con Bob Mintzer Pat Mastelotto (King Crimson), Cuong Vu ( Pat Metheny Group), Niccolò Fabi Graham Haynes Daniele Gottardo, Dan Weiss, Joel Harrison, Roy Powell, Donovan, Tiromancino, Maurizio Giammarco Domenico Modugno, Fiorella Mannoia, Luca Barbarossa, Neri per Caso, Neri Marcorè, Marina Rei, Daniele Silvestri, DJ Skizo.

ALESSANDRO GWIS

Nato a Roma nel 1969, ha iniziato lo studio del pianoforte a 8 anni; nel 1979 si esibisce per la prima volta dal vivo, in occasione del festival "estate romana". A 16 anni si avvicina al jazz e alla musica improvvisata; nello stesso periodo comincia ad approfondire l'uso del sintetizzatore e delle tastiere elettroniche. Dal 1988 svolge un'intensa attività professionale. E’ membro del gruppo “Aires Tango” sin dalla fondazione, avvenuta nel 1994; nel 2006 ha pubblicato il suo primo lavoro da solista, intitolato “Alessandro Gwis”, in trio con Luca Pirozzi e Armando Sciommeri, a cui nel 2010 ha fatto seguito il secondo cd, intitolato “#2”.
E’ diplomato in pianoforte presso il conservatorio “G. Martucci” di Salerno.
Ha suonato con Aires Tango (Javier Girotto, Marco Siniscalco e Michele Rabbia), Paolo Fresu, Antonello Salis, Jorge Pardo, Cuong Vu, Paul McCandless, Enrico Rava, Maria Pia de Vito, Gege' Telesforo (dal 94 al 2004), Gianni Coscia, Peppe Servillo, Ben Sidran, Roberto Cecchetto, Roberto Ottaviano, Paolo Damiani, Flavio Boltro, Maurizio Giammarco, Ensemble di musica contemporanea "Open trios" di Giovanni Bietti, Stefano di Battista, Giovanni Maier, Umberto Fiorentino, Lutte Berg, Achille Succi, Kurt Rosenwinkel, Orchestra jazz di Palermo "Triangle music", Gianni Gebbia, Carolina Brandes, Rosario Giuliani, Danilo Rea, Cinzia Spata, Roberto Gatto, Sandro Satta, Stefano d'Anna, Horacio Hernandez, Marcello Murru, Sergio Rubini, Stefano Benni, Davide Riondino e molti altri. Ha inoltre composto ed eseguito musica per il cinema, la televisione e la danza (tra gli altri con Giorgio Rossi e Teri Weikel); ha collaborato con diversi cantanti di musica leggera, in particolare con Gianni Morandi (dal 92 ad oggi in numerose tournee' in Italia e all'estero), Massimo Ranieri, Patty Pravo, Sergio Endrigo, Lucio Dalla e molti altri.

EMANUELE SMIMMO

E' fedele alle sue origini Emanuele Smimmo nato in Sardegna, nell'isola che per tradizione ha regalato grandi talenti alla musica internazionale. Stimolato fin da piccolissimo allo studio della musica dai suoi genitori, già all'età di sette anni inizia lo studio delle percussioni classiche e della batteria sotto la guida di rinomati didatti. A diciotto anni si trasferisce a Roma dove studia percussioni classiche sotto la guida del maestro Giorgio Angelini (1° percussionista dell'orchestra di S.Cecilia) e presso la scuola di musica Timba, con il batterista Alberto D'anna, e il batterista cubano Horacio "El Negro" Hernandez (Michel Camilo, Santana, Gonzalo Rubalcaba). Studia inoltre pianoforte complementare con il maestro Stefano Fratini e arrangiamento e composizione con il pianista Greg Burk. Nel '97 si trasferisce in America per studiare con il famoso didatta Gary Chaffee. Tornato in Italia nel 1999, entra in contatto con una moltitudine di artisti di fama nazionale ed internazionale con i quali collabora sia come free lance che come elemento integrante di diversi ensemble di successo. Ha collaborato inoltre con, Aires Tango, Louis Bacalov, Wasabi trio, Fabrizio Bosso, Javier Girotto, Cuong Vu, Eddy Palermo, Antonio Jasevoli, John Benitez, Luca Bulgarelli, Tommy Emmanuel, PMJO (Parco della musica Jazz Orchestra), Massimo Nunzi all star jazz orchestra, Dario Deidda, Maurizio Giammarco, Ares Tavolazzi, Julian Oliver Mazzariello, Paolo Recchia, Lutte Berg, Pippo Matino, Marco Rinaldizzi, Aldo Vigorito, Alexander Abreu, Sandro Deidda, Marco Siniscalco, Daniele Tittarelli, Enrico Zanisi, Eric Daniel, Luca Pirozzi, Daniele Bonaviri, Marco Loddo, Aldo Bassi, Roberto Evangelisti, Natalio Mangalavite, Giovanni Amato, Ivan "melon" Gonzales, Samuel Formel, Aidan Zummit, Joe Amoruso, Michele Ascolese e tantissimi altri. Emanuele ha suonato nei più importanti festival di musica di tutta Europa con tantissimi ensemble di successo. Emanuele è inoltre autore del metodo "Latin jazz Groove per Batteria e Percussioni", edito dalla rivista percussioni per i quale sta affrontando una lunga serie di tour clinic che stanno avendo un grande successo e che lo portano nelle maggiori scuole di musica e music store di tutta Europa.

 


   © Wasabi Trio www.wasabitrio.com - All Rights Reserved

Designed by Roma Design